Museo Cerio

Mappa

Storia, preistoria e archeologia: il museo di Capri

Museo Cerio

Il Centro Caprense Ignazio Cerio è molto più che un museo. Fu creato insieme alla biblioteca nel 1949 da Edwin Cerio e sua moglie Mabel Normann per creare un luogo che raccogliesse la storia dell'isola e le sue origini.

Tra le quattro sale del museo, infatti, c'è tutta la storia di Capri. Fossili e rocce che parlano delle origini dell'isola ben prima della presenza dell'uomo. Quando non era ancora un'isola ma soltanto un'appendice della baia di Napoli.

Visitare il museo è un vero e proprio viaggio nel tempo con alcune sorprese davvero inimmaginabili come i resti di ippopotamo, pantera e mammuth (si avete letto bene, proprio mammut!) ritrovati durante gli scavi per la costruzione del Grand Hotel Quisisana.

Da non perdere assolutamente

  • Un raro esemplare di Lucertola Azzurra
  • I resti di mammut (sì, avete letto bene!)
  • La maschera in terracotta del II-I secolo a.C.
  • Un giro in biblioteca tra antichi disegni, riviste e cartoline di Capri.

C'è poi una raccolta dedicata alla fauna anche di mare con ricci, stelle marine e spugne. E poi c'è un esemplare più unico che raro di Lucertola Azzurra che vive esclusivamente sui Faraglioni di Capri.

Nella sezione del Museo Cerio dedicata alla preistoria ci sono oggetti, vasi, utensili utilizzati dai primi abitanti dell'isola e anche una magnifica "Testa di Donna" in terracotta del II-I secolo a.C.
Ma per farti un'idea della maestosa bellezza della Capri in epoca Romana bisogna visitare la sala Archeologia. Qui ci sono intonaci colorati, stucchi, ceramiche, lucerne, mosaici, marmi e tanti altri reperti ritrovati nei luoghi delle grandi ville romane sull'isola come Villa Jovis, la dimora caprese dell'imperatore Tiberio.

Prima di andar vi consigliamo di fare un salto anche alla Biblioteca perchè oltre ad essere una delle più curate biblioteche dedicate a Capri raccoglie tante piccole chicche come opuscoli e riviste a partire dal 1769, il libro degli ospiti dei primi alberghi di Capri e ancora carte geografiche, cartoline, disegni, antiche fotografie e perfino spartiti musicali.

Informazioni utili
Orario di apertura:
Aprile - Ottobre: orario 10.00 - 16.00
Novembre - Marzo: orario 10.00 - 13.00
Giornata di chiusura:
Domenica e giorni festivi
Ingresso:
Adulti ¤ 2,50
Ragazzi (under 14) e adulti (over 65) ¤ 1,00
Ingresso con visita guidata: ¤ 6,50